Chirurgia Endoscopica

La Chirurgia Mini Invasiva Veterinaria o Chirurgia Endoscopica Veterinaria, si propone di raggiungere gli stessi obiettivi delle tecniche chirurgiche classiche attraverso un via di accesso ad organi addominali o toracici che riduca al minimo il trauma chirurgico legato all'attraversamento della parete addominale o della parete toracica e limitando al minimo la manipolazione degli organi.

L’impiego di questa tecnica permette una rapida ripresa del paziente nel decorso post-operatorio, la riduzione del dolore, degli effetti collaterali e delle complicanze tradizionali.
La chirurgia mini invasiva è un’innovativa tecnica chirurgica che, in luogo delle incisioni tradizionali, fa uso di piccole dissezioni tissutali nell’ordine di 2 o 3 cm nelle quali vengono inseriti, attraverso delle sonde, gli strumenti necessari all’intervento. La chirurgia mini invasiva tende in questo modo a contenere i traumi e ridurre significativamente il dolore intra e post operatorio, consentendo un minor tempo di recupero e una migliore convalescenza del paziente. Oltre alle biopsie si possono effettuare diversi interventi chirurgici addominali e toracici, quali ovariectomia, la ricerca del testicolo ritenuto negli animali criptorchidi, chirurgia di rene, surrene e vescica, pericardiectomie e chirurgia polmonare.